CHE COSA RESTA DEI SOGNI. La vita fragile e le maglie del tempo

EMANUELE ALDROVANDI presenta il romanzo "Il nostro grande niente" (Einaudi)

2024-05-04

15:00

Evento letterario con EMANUELE ALDROVANDI

CORTILE EX ORSOLINE SPAZIO OF

Emanuele Aldrovandi (Reggio Emilia, 1985) è autore e regista per il teatro e per il cinema. Laureato in Filosofia e diplomato all’Accademia Paolo Grassi di Milano, dal 2010 a oggi i suoi testi teatrali hanno vinto numerosi premi fra cui Tondelli, Hystrio e Pirandello, sono stati messi in scena nei principali teatri italiani e sono stati tradotti, pubblicati e rappresentati in inglese, edesco, francese, spagnolo, polacco, sloveno, ceco, croato, rumeno, catalano e arabo. Le più recenti produzioni internazionali sono Isabel Green al Festival di Avignone 2023, Sorry if we didn’t die at Sea al Park Theater di Londra, sempre nel 2023, e Kamikaze al Dramma nazionale di Rijeka nel 2024.

Ha lavorato fra gli altri con Serena Sinigaglia (Isabel Green, La Peste di Camus, Le nostre anime di notte), Silvio Peroni (Il Mago di Oz, Molto rumore per nulla, La pace non è mai stata un’opzione), il Teatro ell’Elfo (Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, Tamburi nella notte, Robert e Patti, Il seme della violenza) e la compagnia MaMiMò (Homicide House, Nessuna pietà per l’arbitro, La donna più grassa del mondo). Nel 2020 ha fondato l’Associazione Teatrale Autori Vivi, con la quale sta portando in scena alcuni dei suoi testi, curandone la regia e seguendone sia gli aspetti produttivi che la distribuzione: Farfalle (2021, con ERT e Teatro dell’Elfo), L’estinzione della razza umana (2022, con Teatro Stabile Torino), Dieci modi per morire felici (2023, con I Teatri di Reggio Emilia), Come diventare ricchi e famosi da un momento all’altro (2024, con ERT e Teatro Stabile Torino). Per il cinema ha scritto e diretto tre cortometraggi che sono stati presentati in numerosi festival nazionali e internazionali, ricevendo svariati riconoscimenti, fra cui il Nastro d’argento nel 2021 per Bataclan. Nel 2024 è uscito il suo primo romanzo, Il nostro grande niente, pubblicato da Einaudi Stile Libero. Insegna all’Accademia Paolo Grassi di Milano e alla Scuola Holden di Torino.

Note: EVENTO GRATUITO -- credit foto LAILA POZZO

In occasione del festival Sabato 4 maggio:

ore 9-17 La biblioteca comunale Leoni e il museo del Risorgimento Musini
prolungheranno l’apertura fino alle ore 17. Saranno realizzate vetrine tematiche con libri
sui temi del festival.

Ore 15,30 Il sogno dell’Italia Unita.
Visita guidata al museo del Risorgimento Musini,
alla scoperta dei garibaldini fidentini che parteciparono alle campagne risorgimentali.
Ingresso libero

EMANUELE ALDROVANDI presenta il romanzo "Il nostro grande niente" (Einaudi)

eventi 2024

Electro live set

PSICADELICA

Incontro Lezione con RICCARDO MANZOTTI

LA MENTE ALLARGATA